VI domenica dopo Pentecoste

VI domenica dopo Pentecoste

Link alle letture Non è facile commentare il Vangelo di oggi perché si tratta di uno dei messaggi più importanti della predicazione di Gesù. Siamo al cuore incandescente dell’insegnamento nuovo di Gesù e posso limitarmi solo a due osservazioni. 1) Gesù non parla di una nuova legge civile rivolta a una convivenza irenica e idealistica tra popoli. Se applicassimo quanto dice questa pagina ai rapporti civili di … Continua

IV domenica dopo Pentecoste

IV domenica dopo Pentecoste

Link ai testi Molte pagine del Vangelo richiamano alla vigilanza. Gesù sembra preoccupato che i discepoli si mantengano attenti, allerti, vigili. Li paragona ai servi di casa di un padrone che quando torna da un viaggio rientra all’improvviso e non vuole trovarli addormentati; alle vergini sagge che quando arriva lo sposo sono presenti alla porta; al servo che si è preoccupato del talento ricevuto ecc. Vegliare, vigilare, … Continua

III domenica dopo Pentecoste

III domenica dopo Pentecoste

Testi delle letture Commento soltanto un versetto della prima lettura: “il Signore Dio prese l’uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse”. Sembra una frase banale, sono convinto invece che dica moltissimo. Anzitutto, non è vero che il primo comandamento è un ordine negativo: non mangiare dell’albero della conoscenza del bene e del male. Prima c’è un comando positivo, prima c’è … Continua

Santissima Trinità

Santissima Trinità

Es 3,1-15; Sal 67; Rm 8,14-17;Gv 16,12-15 Mi colpisce quanto dice Gesù nel Vangelo: “molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso”. Questo significa che capire qualcosa di sé e della propria fede non è un fatto puntuale che può avvenire in poco tempo, ma qualcosa che tiene conto della storia di ciascuno. Gesù stesso deve fermarsi, smettere di … Continua

Pentecoste

Pentecoste

At 2,1-11; Sal 103; 1Cor 12,1-11; Gv 14, 15-20 Gesù promette ai suoi la presenza di uno Spirto della verità che il mondo non può conoscere. Vorrei dire brevemente quando e come nella mia vita ho percepito questa presenza. Ci sono situazioni dove capiamo che gli altri sono importanti e che non possiamo farcela da soli. Cerchiamo conforto in un amico, nella moglie o marito o nei … Continua

Ascensione del Signore

Ascensione del Signore

At 1,6-13a; Sal 46; Ef 4,7-13; Lc 24,36b-53 La prima questione che pone l’ascensione è che il Signore non si è lasciato trattenere a lungo. Se fosse capitato a me di essere stato tra i dodici, di poter rivedere qualcuno non più sotto il potere della morte, di poter stare di nuovo con il Signore che amavo, avrei voluto che quel momento durasse per sempre, avrei voluto … Continua

VI domenica di Pasqua

VI domenica di Pasqua

At 4,8-14; Sal 117; 1Cor 2,12-16; Gv 14,25-29 Vorrei partire dal tema della paura che mi pare contenuto in questo Vangelo. Anche se viviamo in una società che non ci fa mancare nulla per la nostra sussistenza, nel senso che non dobbiamo lottare per la sopravvivenza come accade nei paesi del terzo mondo, tuttavia, non per questo, viviamo privi di paure o di ansie. Al contrario, l’ansia … Continua

V domenica di Pasqua

V domenica di Pasqua

At 10,1-5.24.34-36.44-48a; Sal 65; Fil 2,12-16; Gv 14,21-24 Il messaggio che propone questo vangelo, come anche la prima lettura, è sintetizzabile in una espressione: “Dio non esclude nessuno”. Se ne rende conto Pietro, nel corso della sua storia e afferma: “mi accorgo che Dio non fa differenza di persona ma chiunque pratichi la giustizia…”. E’ lo stesso pensiero che porterà Paolo a dire: “non c’è più Greco … Continua

IV domenica di Pasqua

IV domenica di Pasqua

At 6,1-7; Sal 134; Rm 10, 11-15; Gv 10, 11-18 Leggendo per intero il Vangelo si capisce che Gesù deve aver vissuto realmente le relazioni con i discepoli come il buon pastore che descrive. Forse non è stato l’unico uomo nella storia a vivere esponendo la propria vita, rischiando l’incolumità anche fisica per il bene delle persone che ama. Ma Gesù è esistito e ha vissuto così: … Continua