I domenica di Quaresima

Is 57,15-58,4a; Sal 50; 2Cor 4,16b-5,9; Mt 4, 1-11 Mi fermo su un aspetto di questo vangelo, comune anche alla prima lettura e al tema di questo tempo forte che inizia. Non mi sembra marginale il fatto che le tentazioni si ambientino nel deserto, che siano state anche fatica, che non sia stata -evidentemente- una passeggiata, ma qualcosa di rischioso che Gesù ha dovuto evidentemente attraversare. Perché? … Continua

Ultima domenica dopo l’Epifania

Is 54,5-10; Sal 129; Rm 14,9-13; Lc 18,9-14 Vorrei collocare questo vangelo nel contesto più grande degli insegnamenti di Gesù sullo stile della preghiera. Io non penso esista una preghiera che dice cose “giuste” o “cose sbagliate”. Non penso che “certe cose” non si possano dire o che se ne debbano dire altre. Ma certamente esiste uno stile della preghiera cristiana che la differenzia da tutto il … Continua

V domenica dopo l’Epifania

Is 60,13-14; Sal 86; Rm 9,21-26; Mt 15,21-28 “Mio figlio è tormentato da un demonio”. Non è una cosa che succedeva solo allora: Ci sono spiriti immondi anche oggi – da combattere con i denti e con tutta la tenacia che a volte solo le donne hanno – . Qualche esempio: – C’è uno spirito cattivo che infonde un clima di crisi e che gli insegna che … Continua