IV Domenica di Pasqua

At 20,7-12; Sal 29; 1Tim 4,22-16; Gv 10,17-30 Le letture di oggi vogliono farci riflettere sulla vocazione sacerdotale nella Chiesa. La prima lettura racconta una celebrazione di Paolo a Troade dove c’era una delle prime comunità. Noi diremmo una catechesi o una celebrazione della parola. Come si nota, Paolo si dilunga molto a parlare tanto che qualcuno si addormenta (vedete non accade solo oggi…). Così, nella lettera … Continua

Terza domenica di Pasqua

At 16, 22-34; Sal 97; Col 1, 24-29; Gv 14, 1-11a In queste domeniche stiamo riflettendo su cosa sia il nostro incontro con il Risorto o — meglio — l’esperienza (globale) dell’incontro con il Risorto. Domenica scorsa dicevamo che questa esperienza può coincide, come per Tommaso, con il poter mettere la propria mano in una ferita senza restare per sempre schiacciati da una colpa. Se non si … Continua

II Domenica di Pasqua

At 4,8-24; Sal 117; Col 2,8-15; Gv 20,19-31 Il questo tempo di Pasqua dobbiamo meditare l’incontro dei discepoli con il Risorto. E’ qui che nasce -lo abbiamo detto tante volte- non semplicemente la religiosità ma la fede Cristiana. E’ una esperienza che ha tanti nomi e la si chiama in tanti modi diversi: il Risorto, il Signore, il Glorificato o semplicemente Gesù. Ha tante espressioni proprio perché … Continua

Domenica di Pasqua – Messa del Giorno

At 1,1-8a; Sal 117; 1Cor 15,3-10a; Gv 20,11-18 Ci hanno insegnato, fin da piccolo, a guardare alla vita “reale” e a tenere bene i piedi per terra. Ci hanno invitato a “non sognare troppo” – come si dice – a guardare bene il male del mondo. A non confonderlo con le fiabe. Ci sono anche dei cartelloni – giustissimi, mi raccomando – che dicono: fidatevi solo degli … Continua

Giovedì Santo, S. Messa in Coena Domini

Cosa siamo qui a fare? Siamo venuti per vedere cosa? E’ importante che ce lo chiediamo. Lo chiedeva il più giovane al più anziano nel rito ebraico della Pasqua. Così anche noi non possiamo perdere il “perché” di quello che stiamo vivendo. Anche se già lo sappiamo ogni anno ci è chiesto di dirlo in modo diverso e con parole nuove. Del resto, accade come quando si … Continua