II domenica dopo la dedicazione

Link alle letture La parabola del Vangelo ne ricorda molto un’altra: quella della zizzania che cresce insieme al grano buono. Come spesso accade nella predicazione, per esprimere un concetto Gesù ricorre a immagini diverse, come la pesca o la semina. Chi si intende di reti sa che non è possibile pescare subito i pesci buoni, ma bisogna farlo alla fine, quando si è a riva. Così per … Continua

I domenica dopo la dedicazione

Link alle letture Non so se notate un paradosso in queste letture. Da una parte, il Vangelo e la prima lettura sottolineano il valore universale dell’annuncio cristiano. Pietro dice: “mi rendo conto che Dio non fa preferenze di persona” e ugualmente Gesù afferma che il Vangelo sarà predicato “a tutti i popoli”. Dall’altra parte, lo Spirito sembra discendere solo sui dodici e Paolo nella seconda lettura dice: … Continua

Dedicazione del Duomo di Milano

Link alle letture Mi chiedo se Gesù non avesse avuto paura prima di fare questi gesti. Cacciare i mercanti che erano lì da tempo (per un motivo) e rispondere male ai capi della città… non sono gesti che non hanno conseguenze. Come fa uno a non avere paura? Se io fossi vissuto a quel tempo, forse avrei potuto vedere e capire qualcosa delle ingiustizie praticate proprio nel … Continua

VI domenica dopo il martirio

Link alle letture Mi viene in mente quel foglietto che Martin Lutero aveva lasciato sul suo scrittoio poche ore prima di morire: “Siamo mendicanti. Siamo mendicanti, ecco la verità”. Questa verità fa eco al testo del Vangelo, come alla scoperta di Giobbe: rimaniamo “semplici servi”, così sarebbe meglio tradurre l’aggettivo greco “acreios”. Il servo che ha lavorato tutta la giornata non è inutile al suo padrone. Così la … Continua