Ultima Domenica dopo l’Epifania

Link alle letture La pagina di Vangelo di oggi è molto famosa. Vorrei commentarla attraverso tre diversi artisti che l’hanno raffigurata, ciascuno sottolineando qualche aspetto che particolarmente lo colpiva. Il primo artista è un anonimo disegnatore di vetrate di Chartres. La cattedrale francese conserva antichissime vetrate e in una di queste viene raccontata la parabola del figliol prodigo. Dentro dei grandi fuori con petali, l’artista si ricava … Continua

Penultima domenica dopo l’Epifania

Link alle letture È molto difficile commentare questo Vangelo. Si ha l’impressione che non si possa aggiungere nulla alla perfezione delle immagini del racconto. Chi studia i Vangeli da un punto di vista storico sa che questa pagina non è stata scritta da Giovanni; non compare nei manoscritti più antichi e da quando viene inserita si trova posta in diverse momenti del quarto Vangelo. Nonostante questo, nessuna … Continua

V domenica dopo l’Epifania

Link alle letture Se conosciamo il Vangelo non dovrebbe stupirci l’apparente durezza di Gesù davanti al funzionario di Erode che chiede la guarigione del figlio: «Se non vedete segni e prodigi, voi non credete» dice. Ricorre tante volte questa durezza di Gesù -o persino un apparente rifiuto- e non possiamo crede che ciò sia casuale. Quando una cosa diviene un tratto distintivo, significa che quella cosa contiene … Continua

Presentazione del Signore

Link alle letture Un grande artista olandese del ‘600 –Rembrandt– ha terminato la sua vita lasciando nel suo studio, su un cavalletto, proprio il ritratto di Simeone mentre abbraccia Gesù bambino. Un vecchio con una lunga barba, dietro la profetessa Anna, senza traccia del tempio o di Maria e Giuseppe, i personaggi emergono da uno spazio senza connotazioni di tempo. Le mani enormi di Simeone che sorreggono … Continua